Pubblicato in: Recensioni

Dalla Rubrica “Love books”: Un ricordo ti parlerà di noi di Colleen Hoover

1

Quinn e Graham sono i due protagonisti di questo romanzo.

Il loro incontro avviene in una delle peggiori situazioni possibili per qualcuno innamorato del proprio partner. Una sera, infatti, si ritrovano entrambi nel corridoio di un palazzo, davanti alla porta di un appartamento. All’interno? Ethan, futuro marito di Quinn, e Sasha, fidanzata di Graham. Nonostante la delusione e il dolore che dovrebbero provare in quel momento, restano colpiti dalla sensazione di benessere che ognuno riesce ad infondere all’altro. Graham è sicuro di ciò che il suo cuore prova ed è pronto a lottare per la sua anima gemella, ma Quinn ha paura che sia solo un ripiego e che il ricordo di quel tradimento aleggerà per sempre tra loro, come un fantasma. Il destino, però, ha dei progetti diversi e li fa incontrare nuovamente dopo sei mesi in un ristorante, ognuno con un accompagnatore per cui non provano alcun effettivo interesse. Questa volta nessuno dei due ha intenzione di sprecare l’occasione che il fato sta regalando loro. Inizia così la loro relazione che, in poco tempo, li porterà ad un matrimonio semplice, intimo e pieno d’amore. Quinn e Graham sono legati da una passione travolgente, unita ad una complicità ed una intesa profonda, eppure la vita li pone davanti ad un ostacolo che sembra insormontabile. Una catastrofe di categoria 5 si abbatte sul loro matrimonio come un uragano. Cercano di proteggersi a vicenda da questo dolore, chiudendosi in lunghi silenzi e parole non dette. Mentre da fuori il loro rapporto appare idilliaco come un tempo, dentro le quattro mura di casa si comportano come due perfetti estranei che si incrociano sempre ma non si incontrano mai.

Abbiamo perso molto di noi stessi in questo matrimonio, ma non abbiamo mai smesso di amarci. […] Ora mi rendo conto che talvolta le persone possono smarrire la speranza, il desiderio o la felicità, ma perdere tutto ciò non significa avere perso. Non abbiamo ancora perso …

Il romanzo è caratterizzato da un’alternanza ritmica, infatti ogni capitolo ambientato nel passato e succeduto da un capitolo ambientato nel presente. Il passato è un continuo crescendo fino all’apice del loro amore; il presente è una caduta libera nel vuoto della loro crisi matrimoniale. L’autrice ha scelto di raccontare un tema particolarmente delicato che colpisce molte coppie. È riuscita a descrivere il disagio, la frustrazione ed il dolore di Quinn e Graham in maniera reale. È stato semplice immedesimarsi nella loro malinconia a tal punto che, più di una volta, ho sentito la necessità di interrompere la lettura per riprendere la giusta distanza dai protagonisti. Il finale è travolgente ed è il giusto epilogo per una storia d’amore tra due anime gemelle che nonostante si perdano, continuano a ritrovarsi.

Prometto di amarti di più quando mi odi che quando mi ami.

Un consiglio? Munitevi di una scatola di fazzoletti, ne avrete bisogno! Anche questa volta, Collen Hoover ha superato se stessa regalandoci una storia piena di emozioni vere.

Autore:

Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi.