Pubblicato in: Recensioni

Dalla Rubrica “Diario Personale di una Booklover”: Lettori e… Divulgatori.

Per noi accaniti lettori anche un bugiardino diventa un momento di puro piacere.

La lettura è quella pratica solitaria che ci consente di gustare quell’eden privato di carta e inchiostro, dove poter viaggiare, emozionarci, e addirittura piangere. Ci permette di stimolare una vastità di sentimenti e di provare un coinvolgimento emotivo straordinario. Riusciamo a comprendere la sensibilità dei personaggi diventando rami dello stesso albero. Non sto vaneggiando è proprio questo quello che ci succede!

Però non siamo tanto asociali, noi lettori, perché abbiamo la necessità di condividere i nostri libri, le nostre piccole manie, o meglio di diffondere le nostre letture per confrontarci e soprattutto per appassionare altri: “perché leggere è un piacere”!

Attraverso la pubblicazione di foto, passi di libri, recensioni, la lettura diventa social, e si spera di diffondere questo piacere comune a tanti, facendo approdare, in questo oceano di parole, più lettori possibili.
Il passaparola è essenziale per promuovere la lettura; ecco perché acquistiamo tanti quotidiani con inserti che parlano di libri e nuove uscite, aggiungendo sempre tanti titoli alle nostre lunghissime bookwishlist.

Questi giornali sono delle agende culturali settimanali di alto livello, con interessanti articoli e tante illustrazione che volendo potete ritagliare e ricavarne dei meravigliosi segnalibro.
Anche se gli ebook hanno ridotto e semplificato le abitudini dei lettori, io che sono rimasta fedele al cartaceo adoro sfoggiare i miei segnalibro.

In mano avremo sempre un libro, sicuramente sbirceremo il titolo di chi incontreremo sulla nostra strada, annoteremo il titolo proposto da qualche blogger e soprattutto divulgheremo, attraverso i nostri social o semplicemente attraverso il BookCrossing, la lettura.

Buona Lettura 📚